LA SEMPLICITA’ INGANNATA

PROGETTO SPECIALE RESISTENZE FEMMINILI

di e con Marta Cuscunà
Assistente alla regia: Marco Rogante
Disegno luci: Claudio “Poldo” Parrino
Disegno del suono: Alessandro Sdrigotti
Tecnica di palco, delle luci e del suono: Marco Rogante, Alessandro Sdrigotti
Realizzazioni scenografiche: Delta Studios; Elisabetta Ferrandino
Realizzazione costumi: Antonella Guglielmi
Co-produzione: Centrale Fies, Operaestate Festival Veneto
Cura e promozione: Centrale Fies | Distribuzione: Laura Marinelli

Come fare di una tematica antica di secoli, come la monacazione coatta, il fulcro di uno spettacolo teatrale dai risvolti attuali? È la sfida che raccoglie La semplicità ingannata. Satira per attrice e pupazze sul lusso d’esser donne, il nuovo lavoro di Marta Cuscunà. Attrice e autrice, che negli ultimi anni si è fatta conoscere come interprete di qualità di teatro civile, Cuscunà è riuscita con talento ed ironia a portare in scena un’altra testimonianza di resistenza al femminile, coinvolgendo il pubblico nella storia cinquecentesca della ribellione delle Clarisse di Udine. Ad un lato del palco una ringhiera in ferro battuto ospita le monache-pupazze che, appoggiate come corvi sul cavo dell’alta tensione, si confrontano sul loro destino di spose di Cristo e prigioniere della clausura. Dall’altro lato della scena, la maschera del vicario Francesco Barbaro attende minacciosa di infierire sulle Clarisse, in occasione del processo che le vede imputate per eresia. Straordinaria la capacità di Cuscunà di dare identità e voce a tutte e sei le “sorelle”, così come al vecchio vescovo, al vicario inquisitore, alle donne di Cividale che lo sfidano apertamente in difesa delle monache, e a tutti gli altri personaggi che intervengono nel racconto. La semplicità ingannata è uno spettacolo che riesce ad emozionare, a fare entrare il pubblico in empatia con un tempo e un’ambientazione remoti. La dimensione tragica del racconto si alterna a momenti in cui l’ironia diventa la chiave di lettura di ciò che accade, come l’asta al ribasso messa in scena dai padri per maritare le figlie femmine o l’accoglienza circense del vescovo-Mangiafuoco che ospita le bambine in visita al convento, comprandole con un pugno di caramelle.

Data Ore Città Teatro Biglietti
14/03/2018 20:30 Matera Auditorium R. Gervasio Biglietti
13/03/2018 20:30 Matera Auditorium R. Gervasio Biglietti
16/03/2018 20:30 Matera Auditorium R. Gervasio Biglietti

Intero 18.50€
Ridotto 15.50€
TUBLOWCOST 12,50 €
TUBYOUNG 10,00€

News

Duni di Matera, l’impegno di Pittella

“Con estrema soddisfazione apprendiamo dalla dichiarazione su facebook del Presidente Marcello Pittella, che personalmente porrà fine all’annosa vicenda del Teatro Duni di Matera”. Il presidente del consorzio Teatri Uniti di Basilicata Dino Quaratino e la vicepresidente Francesca Lisbona, residente nella Città dei Sassi, plaudono all’impegno dimostrato da Pittella, che a prescindere dalla candidatura a Capitale… Mostra articolo

SPETTACOLI ANNULLATI

Ci duole comunicare che lo spettacolo L’ipocrita è stato annullato per tutte le date: 6 aprile Bella, 7 aprile Satriano, 8 aprile Matera. Correlati

uffici chiusi causa neve

Purtoppo, a causa delle avverse condizioni metereologiche, gli uffici del Consorzio e di Infotickets resteranno chiusi. Potrete effettuare l’acquisto dei vostri biglietto online oppure da domani nel nostro punto vendita. Buona neve. Correlati

infotickets chiuso

Siamo spiacenti nel comunicare che oggi, soltanto per oggi, infotickets resterà chiuso tutta la giornata a causa di problemi tecnici. Potrete acquistare i vostri biglietti da domani alle 10:00. Ci scusiamo per il disagio. Correlati

Newsletter

Cosa Aspetti? iscriviti per rimanere aggiornato sugli spettacoli teatrali.
Inserisci la tua email:

TubTV